sabato 15 ottobre 2016

Where's the poet: "Filosofia dell'Amore" di Percy Bysshe Shelley



Filosofia dell’Amore


Le fonti si confondono col fiume
i fiumi con l’Oceano
i venti del Cielo sempre
in dolci moti si uniscono
niente al mondo è celibe
e tutto per divina
legge in una forza
si incontra e si confonde.
Perché non io con te?

Vedi che le montagne baciano l’alto
del Cielo, e che le onde una per una
si abbracciano. Nessun fiore-sorella
vivrebbe più ritroso
verso il fratello-fiore.
E il chiarore del sole abbraccia la terra
e i raggi della Luna baciano il mare.
Per che cosa tutto questo lavoro tenero
se tu non vuoi baciarmi?

Percy Bysshe Shelley

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Percy, lo Shelley meno famoso della coppia, ha scritto diverse cose sulla religione (o meglio, contro di essa), sui miti greci, sull’amore. Non era solo uno scrittore, era anche un filosofo. E io ho un debole per gli anti religiosi e pazzi vari, quindi lui e Byron sono decisamente nelle mie corde. E basta leggere questa poesia per vedere quanti richiami alla Natura ci sono, il Cielo, la terra, l’Oceano, la Luna… in particolare la Luna mi colpisce sempre, abbiamo un’attrazione magnetica. Non so se è colpa del mio romanticismo intrinseco o degli anni spesi a guardare film di vampiri e lupi mannari, di notte.

E a che pro la Luna splende sul mare, per quale motivo il fiume si mescola al mare, i venti danzano nel cielo, se tu non sei con me?

Mi vengono i brividi solo al pensiero che qualcuno possa pensare questo di me. O una parte della mia ship che si strugga in questo modo verso l’altra metà. Ok, sono sincera, forse più la seconda.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Love's Philosophy


The fountains mingle with the river
And the rivers with the ocean,
The winds of heaven mix for ever
With a sweet emotion;
Nothing in the world is single;
All things by a law divine
In one spirit meet and mingle.
Why not I with thine?— 

See the mountains kiss high heaven 
And the waves clasp one another;
No sister-flower would be forgiven
If it disdained its brother;
And the sunlight clasps the earth
And the moonbeams kiss the sea:
What is all this sweet work worth If thou kiss not me?

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Nessun commento:

Posta un commento